Peposo alla fornacina


Per questo piatto si usa esclusivamente il muscolo anteriore o posteriore del vitellone.
Si narra che la ricetta fu ideata dagli artigiani che lavoravano nelle fornaci del cotto
ai tempi della costruzione della cupola del Duomo di Firenze, infatti la carne condita con aglio,
vino rosso, conserva di pomodoro e abbondante pepe nero veniva coperta di acqua calda
e messo a cuocere all’imboccatura della fornace per una lentissima cottura.
La cottura odierna ripercorre le stesse tappe con una lunga cottura a fuoco lento.